Lei si trova in: Attualità > News

News

17.06.2011

Settimana scorsa meno nuovi casi – 783 casi fino al 17 giugno


Dal 10 al 17 giugno sono stati segnalati 52 nuovi casi di colpo di fuoco batterico. Questo è un netto decremento in confronto alle settimane precedenti. Attualmente contiamo 783 casi. I nuovi casi di giugno riguardano in prima linea meli in impianti messi a dimora in aprile o in maggio e che hanno fiorito con ritardo in maggio. Inoltre sono stati trovati nuovamente numerosi peri colpiti dalla malattia soprattutto sull’altipiano di Tesimo. I comuni interessati dalla malattia ormai si estendono tra Castelbello/Ciardes in Val Venosta e San Leonardo in Val Passiria fino ad Ora nella Bassa Atesina. Nella Valle d’Isarco sono state trovate piante infette a Naz/Sciabes, Varna, Bressanone e Chiusa. È da aggiungere un nuovo comune: Velturno.

Anche i colleghi Svizzeri informano con grande accuratezza sui casi di colpo di fuoco batterico e offrono un sito internet molto raccomandabile sul tema: www.feuerbrand.ch.

Walther Waldner